09 apr 2014

Ardizzone (Comites Norimberga) a Garavini (Pd): ‘lasciaci in pace!’

E agli eletti all’estero: ‘Non siete stati e non sarete mai capaci di proporre delle soluzioni obiettive e credibili alle nostre problematiche’


Giovanni Ardizzone, Presidente del Com.It.Es. Norimberga, punta il dito contro Laura Garavini, Pd, eletta nella ripartizione estera Europa e residente in Germania, per ciò che riguarda la chiusura del Consolato di Norimberg: “Cara Laura, ti prego, lascia stare.
Non è proprio il caso di continuare a speculare, unitamente ai tuoi cari compagni di cordata eletti nella circoscrizione estero, sulle conseguenze che la collettività di Norimberga dovrà subire a seguito della vostra incapacità a difendere i nostri interessi. Dopo che la tua compagna di partito – PD -, ministro degli affari esteri, Federica Mogherini, ha firmato, già da 8 giorni, il decreto di chiusura di Norimberga e Saarbrücken, tu le chiedi di ripensarci? Pazzesco, perché non lo facevi prima?”
Rivolgendosi poi agli eletti all’estero, Ardizzone prosegue: “Non siete stati e non sarete mai capaci di proporre delle soluzioni obiettive e credibili alle nostre problematiche, non avete la necessaria sensibilità e capacità, come ci avete ripetutamente dimostrato. La vostra parvenza di sensibilità pelosa, come in questa circostanza, ha obiettivi ben diversi, ma non quelli di immedesimarsi nei problemi veri della gente. Al contrario avete contribuito, sostanzialmente, nell'ambito dell'esercizio del vostro mandato, a far accrescere i disagi degli italiani all'estero, facendo eliminare i servizi essenziali ed avete concorso a consolidare un principio di discriminazione per quanto riguarda l'IMU e la Tarsu per gli italiani all’estero, avallando comportamenti governativi inaccettabili, che state tuttora marcando con la complicità del vostro assordante silenzio”.
“Per quanto riguarda il Consolato di Norimberga, solo adesso, a chiusura scontata, versando lacrime di coccodrillo”. Secondo Ardizzone Garavini vorrebbe “capovolgere la situazione, prenderci ancora per i fondelli e fare ipocritamente gli interessi destabilizzanti del tuo partito e tuoi che da sempre vi state prendendo gioco di noi. Vaneggi anche di dislocare Norimberga presso altri consolati, ma sei mai stata a Norimberga? Sai quanto è grande la sua circoscrizione? Hai parlato con qualcuno del luogo di questa tua folle idea? Ripeto, Laura, lascia stare! Non cercare di distruggere il lavoro che questo Comites, insieme alle istituzioni competenti, sta facendo in maniera efficace e discreta per cercare di salvare il salvabile. Che il ministro Mogherini, tua compagna di partito, possa rivedere le sue decisioni sarebbe auspicabile, ma le soluzioni alternative che tu proponi al nostro problema, vogliamo augurarci, non scaturiranno certamente da tue ulteriori speculazioni e false indicazioni”.
“Hai presentato all'inizio di legislatura un disegno di legge riguardante l'IMU. Che fine ha fatto? Come si vede, le tue azioni, anche in questa circostanza, hanno il sapore dell'opportunismo, finalizzate solo al conseguimento di obiettivi carrieristici. Tante altre tue iniziative si muovono solo in questa direzione, non hanno niente a che vedere con i nostri interessi ed esulano dal mandato per il quale sei stata eletta. Farci prima affossare per poi atteggiarsi a salvatrice della Patria? Ma a che gioco giochiamo? Ti prego, continua a disinteressarti di Norimberga, divertiti piuttosto a lanciare proclami contro la mafia – non fanno male a nessuno e ci si può costruire su una bella carriera politica (Sciascia docet). Di noi, ti prego… continua a disinteressarti e lasciaci in pace!”.
Comunicato On. Garavini:

Nessun commento:

Posta un commento