21 dic 2011

Il Presidente del Comites di Hannover Giuseppe scigliano viene premiato con una targa durante “International migrants Day 2011”, per il suo impegno nell’ambito dell’integrazione degli stranieri in Germania.




La Conferenza International migrants Day 2011” si è conclusa il 18 dicembre mattina con un brunch offerto dall’organizzazione a cui hanno preso parte il Borgomastro, Personalità provenienti dalle Università prevalentemente europee, dal mondo dell’associazionismo, della politica, dell’amministrazione regionale ed alla presenza dei Delegati dei vari Paesi tra cui il console della Turchia, il Console Generale d’Italia Giampaolo Ceprini, i membri del CGIE Tommaso Conte di Stoccarda, Michele Schiavone della svizzera e tanti altri ancora.
L’Organizzatore  Ramazan Salman, nel ringraziare tutti i partecipanti per l’ottima riuscita della Conferenza ha poi conferito una targa premio “Vorbild Integration 2011”  al Presidente del Comites Scigliano “quale esempio di integrazione  e per l’impegno profuso anche all’interno delle varie Commissioni di Governo su tematiche riguardanti le innovazioni da apportare per favorire l’integrazione delle collettività migranti”.
Ha quindi citato alcune tappe della vita del Presidente del Comites di Hannover Giuseppe Scigliano mettendo in evidenza principalmente il suo impegno nel difendere gli interessi degli immigrati in Germania nonché il suo lavoro di consultore del Governo tedesco  per migliorare la legislazione attuale e quindi favorire l’integrazione. Si ricorda che in Germania vivono circa 16 milioni di cittadini che hanno un passato migratorio.
Scigliano nel prendere la parola ha ringraziato gli organizzatori di questo evento mondiale ed in particolar modo Salman per tale onorificenza. Ha altresì fatto notare che la ricchezza della Germania consiste anche nell’interculturalità. Le collettività devono stare unite per poter raggiungere traguardi comuni.

International migrants Day 2011 - Grande successo del Simposio italiano


Il 17 dicembre scorso nel Palazzo dei Congressi di Hannover, nella giornata internazionale dedicata all'emigrazione mondiale  si è tenuto il Congresso   “International migrants Day 2011” organizzato dalla Etno Medizinisch Zentrum  (EMZ) di Hannover con il patrocinio del Ministro per il sociale, le donne, la salute, la famiglia e l’emigrazione,  al quale sono intervenuti rappresentanti e studiosi del fenomeno migratorio provenienti da tutto il mondo.

I lavori  del congresso sono stati aperti alle ore 9,00 dal saluto del Borgomastro di Hannover, del Presidente della Regione Hauke Jagau (Regionspräsident), del Ministro Prof. Dr. Maria Böhmer (rappresentata da un suo delegato), del Ministro per il sociale, le donne, la salute, la famiglia e l’emigrazione, Aygül Özkan, del Presidente della EMZ Prof. Dr. Giesela Fischer  e del Dr. Alfons Schröer (BKK Bundesverband GbR).   

I discorsi delle predette Autorità si sono incentrati su quanto sta facendo la Germania in questo momento per favorire l’integrazione degli immigrati con particolare riguardo alle collettività provenienti dai Paesi extra UE.

Dopo i saluti, la mattinata è proseguita con i vari temi nei quali si articolava il Programma.
  I temi affrontati sono stati i seguenti:
-         Interculturalità e chance
-         La lingua ostacolo per l’integrazione
-         I networks europei di migrazione e salute
-         La prevenzione sanitaria
-         Integrazione sociale e salute
-         AIDS e la mobilità europea
-         L’aumento dell’influenza dei migranti nella società

I Relatori, provenienti prevalentemente dalle Università europee (Amsterdam, Kopenhagen, Duisburg, Pecs, etc.) l’importante nesso tra istruzione, formazione e salute.  Un trinomio fondamentale per favorire il percorso della massima integrazione  e la qualità della vita dell’immigrato.

Alle 14,00 sono iniziati i vari simposi e workshops che hanno riguardato:
-         Partecipazione ed impegno nella società civile
-         Progetto MIMI per costruire i moltiplicatori nell’ambito sanitario tra i migranti
-         Forum dell’integrazione per formazione professionale e lavoro
-         Psichiatria e psicoterapia transculturale
-         Esperienze transculturali nella struttura dell’assistenza
-         Sfida del diritto legislativo e tutela della medicina paramedica
-         Approccio integrativo nell’aiuto per l’inserimento degli emigranti
-         Forum europeo sui networks per la salute a favore dei migranti
-         50 anni di emigrazione turca in Germania: Formazione, salute ed integrazione
-         50 anni di emigrazione italiana in Germania: Formazione, salute ed integrazione

Il Simposio organizzato dal Comites di Hannover in collaborazione con il Comites di Amburgo, il Circolo Pugliese di wolfsburg ed il Club anni 50 di Hannover è stato un successone sotto tutti i punti di vista. 
Hanno coordinato tale evento Giuseppe Scigliano, Claudio Provenzano ed Elena Sanfilippo che hanno curato tutti i dettagli. Tale sforzo è stato premiato con una sala gremita di pubblico proveniente da tutta la circoscrizione consolare. I lavori sono iniziati  con i saluti del Console Generale Giampaolo Ceprini secondo il quale il termine di immigrato per i cittadini europei è radicalmente mutato grazie alla libera circolazione dei lavoratori.  Ciò nondimeno ogni cittadino porta con se il proprio bagaglio culturale e quel senso di identità che fa parte del proprio bagaglio cromosomiale da cui non può prescindere ma che deve accrescere evolvendolo nel rispetto di regole che presto l’Europa renderà meno distanti all’interno dei Paesi aderenti. Sono seguiti i saluti del presidente del Comites Giuseppe Scigliano che ha posto l’accento soprattutto sull’integrazione in loco e sulla necessità di acquisire necessariamente la doppia cittadinanza. Solo allora, quando diventeremo una forza politica, potremo dire di essere determinanti nelle decisioni che ci riguardano e sperare un giorno di esprimere anche parlamentari italaliani così come già sta avvenendo con la comunità Turca.



È seguita un’analisi chiara ed esaustiva della nostra collettività a cura della Prof. Pichler dell’Università di Postdam, che ha fatto capire a chiare lettere che solo l’istruzione rende l’immigrato consapevole a crescere.
Una società nuova che passa dai diritti di cittadinanza ai diritti civili, politici e sociali, un transito lento che comporta consapevolezza ma anche crescita dove istruzione e sanità sono anelli di congiunzione che saldano l’evoluzione sociale realizzando la perfetta immigrazione.

È seguita una tavola rotonda moderata dal Presidente Scigliano a cui hanno preso parte:
Michele Schiavone (CGIE Schweiz),
Tommaso Conte (CGIE Deutchland),
Franco Corradi (presidente Comites di Amburgo)
Lucia Bucchieri (Comites),
Dott.ssa Assunta Verrone (Comites),
Angelo Demitri (Comites .- Circolo Pugliese di wolfsburg),
Francesco Bonsignore (amburgo)

Dalle domande, ma soprattutto dalle risposte date dagli intervistati, sono emersi sati importanti sul ruolo delle nostre donne in emigrazione (Lucia Bucchieri), sullo stato di integrazione degli anziani (Angelo Demitri), sulle conoscenze o carenze riguardante la lingua tedesca(Francesco Bonsignore), sui matrimoni misti e sul ruolo delle mamme italiane (Assunta Verrone, sullo stato d’integrazione dei nostri connazionali residenti ad Amburgo ( Franco Corradi) sullo stato d’integrazione dei nostri connazionali residenti in svizzera (Schiavone)  ma soprattutto sulla politica del nostro Governo che con la chiusura dei consolati, di fatto ha scelto di metterci in condizione di prendere la cittadinanza tedesca . È disposto un italiano a percorrere a volte 500 chilometri per avere un passaporto? (Tommaso Conte).


I relatori hanno evidenziato che da una emigrazione di “braccia” il nostro Paese è passato ad una emigrazione di cervelli  impoverendosi  notevolmente. 
E’ stato evidenziato altresì che in passato la maggioranza delle persone che cercava lavoro fuori, lo faceva con l'intenzione di restarci solo per un certo tempo.  Infatti tanti abbandonavano il loro paese con l'idea o la speranza di farci ritorno un giorno.   Ora chi emigra difficilmente ritorna.
Si è detto altresì che ormai da anni lo Stato italiano rende sempre più difficile il rapporto tra emigrato ed il suo Paese di origine, motivo per cui  è più giusto prendere le cittadinanze evitando così tutte quelle difficoltà e balzelli a cui si sentono ora costretti  (tesi molto applaudita dai presenti).

Molto interessanti le esposizioni fatte dai Medici intervenuti al Convegno.
Dr. Fabio Criscenti (Krankenhaus Silhoa)
Dr. Vincenzo Paternò (International Neuroscience Institut)
Dr. Alessandro Marra (Krankenhaus St. Raphael Ostercappeln)
Dott.ssa Isabella Parisi- Stümpel (Studio Medico)

Dietro la moderazione di Tommaso Conte, hanno illustrato sia le tecniche operatorie sia l’incredibile evoluzione della scienza medica nel settore della diagnostica e della chirurgia.
Temi molto seguiti dal pubblico attento che è intervenuto con una fitta serie di domande agli illustri relatori che hanno talmente apprezzato da propormi di costituire un rischiamo apposito nel sito del Consolato che consenta ai Connazionali di entrare in contatto con loro mediante collegamenti in iperlink. 
La giornata è terminata con gli auguri di buon rientro e buone feste da parte del Console Generale e del Presidente del Comites Scigliano

19 dic 2011

Il Presidente del Comites di Hannover Giuseppe Scigliano riceve i seniores del Club anni cinquanta

venerdì 16 novembre, tradizionale  incontro di fine anno  dei soci del Club Anni cinquanta presso la sede del Comites di Hannover organizzato dall’instancabile Presidente Luigi Gallinaro. Ad accoglieri il Presidente del Comites di Hannover Dott. Giuseppe Scigliano. Al centro dell’attenzione  la solidarietà e lo stare insieme per uscire dall’isolamento e dalla routine della vita quotidiana. Scambio di idee, sostegno reciproco e socializzazione  tra gli obbiettivi del Club. Una bellissima spaghettata italiana, vino di marca italiana, caffè e tanto altro ancora che ricorda i sapori della loro terra d’origine (Sicilia, Calabria, Puglia, campania, lazio e Marche). La manifestazione è stata autofinanziata dai partecipanti. La sede del Comites di Hannover, è la casella postale sia del Club ed è diventata il punto di riferimento di diverse associazioni che la usano anche per le loro riunioni.
Il Presidente Scigliano a fine manifestazione, nel dare gli auguri di natale, ha annunciato un nuovo incontro per gennaio dove intende costituire un’ associazione di Calabresi.

Il Presidente del Club Luigi Gallinaro


16 dic 2011

PROGAMMA del Convegno 50 anni di Emigrazione in Germania: Formazione - salute ed integrazione sociale

 Il comites di Hannover, in collaborazione con il Comites di Amburgo, ha organizzato un simposio ad Hannover dal titolo:Cinquant'anni di emigrazione Italiana in Germania - Formazione, salute ed integrazione sociale.ants Day
SABATO 17.12.2011 ad Hannover, presso il palazzo dei congressi, si terrà il giorno internazionale dell'emigrazione organizzato dalla EMZ di Hannover.
La manifestazione inizierà alle ore 9,00 con musica e rinfresco. Seguiranno i saluti del Borgomastro di Hannover Stephan Weil, del Presidente della regione Hauke Jagau (Regionspräsident) del Ministro Prof. Dr. Maria Böhmer MdB, del Presidente della EMZ Prof. Dr. Giesela Fischer  e del Dr. Alfons Schröer (BKK Bundesverband GbR). A partire dalle ore 10,30, seguirà un ricco programma ed una pausa per il pranzo alle ore 13,00. A partire dalle ore 14,00 inizieranno diversi simposi tra cui uno in lingua italiana dal titolo: Cinquant'anni di emigrazione in Germania - Formazione, salute ed integrazione sociale. Il simposio è stato Organizzato dal Comites di Hannover in collaborazione con  il Comites di Ambugo, Il circolo pugliese di Wolfsburg e con   il Club Anni 50 Hannover ed è patrocinato dal Consolato Generale di Hannover.
Il Coordinameno è stato del Presidente Dott.G. Scigliano e dei membri del Comites Elena Sanfilippo e Claudio Provenzano.

Verleihung des 4. Premio Com. It. Es

Rede zur Verleihung des 4. Premio Com. It. Es im Leibmiz-Haus, Hannover am 2.12.11 um 16 Uhr


Klavier: Liszt/Schumann: Widmung (Dedica)
Saluto: Console Generale d’Italia, Dott. Giampaolo Ceprini
Saluto: Dottor Scigliano, Presidente del Comites Hannover

Premio Comites 2011

Consegna del 4° Premio Comites nella Casa di Leibniz (Hannover) il 2 dicembre 2011, ore 16.

Liszt/Schumann: Widmung (Dedica)
Saluto: Console Generale d’Italia, Dott. Giampaolo Ceprini
Saluto: Dottor Scigliano, Presidente del Comites Hannover

Simposio ad Hannover dal titolo: Cinquant'anni di emigrazione Italiana in Germania - Formazione, salute ed integrazione sociale

 Il comites di Hannover, in collaborazione con il Comites di Amburgo, ha organizzato un simposio ad Hannover dal titolo:Cinquant'anni di emigrazione Italiana in Germania - Formazione, salute ed integrazione sociale.ants Day
 
SABATO 17.12.2011 ad Hannover, presso il palazzo dei congressi, si terrà il giorno internazionale dell'emigrazione organizzato dalla EMZ di Hannover.
 
La manifestazione inizierà alle ore 9,00 con musica e rinfresco. Seguiranno i saluti del Borgomastro di Hannover Stephan Weil, del Presidente della regione Hauke Jagau (Regionspräsident) del Ministro Prof. Dr. Maria Böhmer MdB, del Presidente della EMZ Prof. Dr. Giesela Fischer  e del Dr. Alfons Schröer (BKK Bundesverband GbR). A partire dalle ore 10,30, seguirà un ricco programma ed una pausa per il pranzo alle ore 13,00. A partire dalle ore 14,00 inizieranno diversi simposi tra cui uno in lingua italiana dal titolo: Cinquant'anni di emigrazione in Germania - Formazione, salute ed integrazione sociale. Il simposio è stato Organizzato dal Comites di Hannover in collaborazione con  il Comites di Ambugo, Il circolo pugliese di Wolfsburg e con   il Club Anni 50 Hannover ed è patrocinato dal Consolato Generale di Hannover.
Il Coordinameno è stato del Presidente Dott.G. Scigliano e dei membri del Comites Elena Sanfilippo e Claudio Provenzano.

15 dic 2011

50 Jahre Zuwanderung aus Italien: Bildungs- Gesundheits- und soziale Integration

Programm Samstagnachmittag 17.12.2011
von 14:00 Uhr bis 16:30 Uhr
 
50 Jahre Zuwanderung aus Italien: Bildungs- Gesundheits- und soziale Integration
 
Leitung:
Dott. Giuseppe Scigliano (Presidente del Comites),
Claudio Provenzano ed Elena Sanfilippo (Comites)
 
Grußwort:
Dott. Gianpaolo Ceprini (Console Generale d’Italia),
Dott. Giuseppe Scigliano (Presidente del Comites di Hannover)
 
Referenten/innen:
Dr. Edit Pichler (Universität Potsdam)
Dr. Fabio Criscenti (Krankenhaus Silhoa)
Dr. Vincenzo Paternò (International Neuroscience Institut)
 
Außerdem wirken mit:
Dott.ssa Isabella Parisi- Stümpel  (Studio Medico)
Cav. Stefano Lobello (Intercomites), Michele Schiavone (CGIE Schweiz), Tommaso Conte (CGIE Deutchland) Lucia Bucchieri (Comites),
Angelo Demitri (Comites), Luigi Gallinaro (Club anni 50/60).
 
Da die Plätze begrenzt sind, bitten wir Sie, um eine baldige Reservierung
unter Sciglianopeppe@aol.com oder  telefonisch unter 0171/7457072.

International Migrants Day

17.12.2011 | 10.00 Uhr | Kuppelsaal | Der "International Migrants Day" am 17.12.2011 im Hannover Congress Centrum wird sich dem Thema „Integrationsgesellschaft sichtbar machen!“ widmen. Gemeinsam mit Gästen aus ganz Deutschland und Europa wird sich über Integration, deren Herausforderungen, Ressourcen und Erfolge ausgetauscht. Herzlich willkommen sind MigrantInnen, ebenso Menschen ohne Migrationserfahrung, Fachkräfte und interessierte Laien. In Vorträgen, Symposien und Workshops werden die Ideen und Konzepte sowie Beispiele guter Praxis reflektiert. Anlässlich des International Migrants Day werden ebenfalls erfolgreiche MigrantInnen geehrt.
Die Teilnahme an der Tagung ist gebührenfrei, Anmeldung erforderlich.
Kontakt & Anmeldung: Tel.: +49 (0)162 7788512 oder +49 (0)511 59092045 oder +49 (0)511 16841020; Fax: +49 (0)511 59092010; E-Mail: anmeldung@migrantsday.com

A N A L F A B E T I S M O D I R I T O R N O

a cura di
                                                      Dino Nardi, coordinatore UIM Europa, consigliere Cgie


Ancora una volta Paolo Di Stefano nel Corriere della Sera dello scorso 28 novembre si è occupato del critico stato di salute in cui versa la lingua italiana citando quanto affermato da uno dei maggiori linguisti italiani, Tullio De Mauro, nel corso di un convegno tenutosi a Firenze per iniziativa del Consiglio regionale toscano. Secondo De Mauro il 71% della popolazione italiana fatica a comprendere un testo di media difficoltà e solo il 20% riesce ad orientarsi e sbrigarsi autonomamente in “situazioni complesse e problemi della vita sociale quotidiana”. Questo dato statistico, unitamente al burocratese imperante nella pubblica amministrazione italiana ed alla proliferazione e farraginosità delle leggi, a mio avviso, giustifica anche il proliferare di avvocati (ve ne sono più nella sola città di Roma che nell’intera Francia!), di commercialisti e di uffici di patronato di assistenza sociale. A maggior ragione, per le stesse motivazioni ma non solo ovviamente, abbiamo una diffusa presenza degli uffici di patronato anche all’estero tra l’emigrazione italiana, dove, tra quelli dell’Ital-Uil e degli altri patronati del CE.PA. e ancora di altre organizzazioni, se ne contano  complessivamente 690 in tutto il mondo. Infine, sempre secondo questo insigne linguista italiano, dopo la forte crescita della scolarità che si è avuta sino agli anni Novanta in Italia – in media dodici anni di frequenza, mentre del 1951 la media era di solo tre anni – oggi siamo in presenza di un analfabetismo di ritorno dovuto soprattutto ad abbandoni scolastici ed a causa della dipendenza televisiva e tecnologica. Tutto vero, ma, sempre a mio avviso, l’analfabetismo di ritorno sta mietendo vittime anche tra le persone più anziane e non solo tra i giovani a causa dell’abuso di anglicismi nei media italiani pure quando non ce ne sarebbe proprio bisogno esistendo un’analoga parola in italiano (per esempio due termini abusati in questi giorni come “spread”, ovvero “differenziale”, quando si parla e si scrive di Buoni del Tesoro Poliennali, oppure lo “spending review” e cioè l’italianissima “revisione della spesa). Persone anziane che non riescono più a leggere un giornale senza incontrare parole straniere sconosciute le quali rendono ancor più complicata la comprensione di quanto stanno leggendo. Perché allora i media nostrani, da parte loro, non aiutano la lingua italiana a non impoverirsi e ad evitargli una morte lenta ma sicura limitando l’utilizzo di anglicismi unicamente quando si tratta di parole intraducibili, naturalmente spiegandone il significato ai lettori? Forse i cugini francesi esagerano nella traduzione di ogni termine straniero, anche nell’informatica. Tuttavia ritengo che sia meglio una difesa della propria lingua come fanno loro che l’esterofilia linguistica galoppante con la quale abbiamo a che fare a sud delle Alpi con l’italiano, o no?
Che dire, poi, a parte gli anglicismi, di quanto sta avvenendo con la lingua italiana nella Confederazione Elvetica a nord del Gottardo dove, pur essendo  una lingua nazionale, deve combattere quotidianamente anche con le due lingue maggioritarie del Paese, ossia con il tedesco ed il francese. Infatti, oltre Gottardo, siamo sempre più spesso testimoni di un abbandono della lingua di Dante da parte della scuola pubblica (alcuni mesi orsono ci fu il tentativo non riuscito, per fortuna, a San Gallo ed oggi lo stanno facendo – purtroppo con successo – le autorità del Cantone di Obvaldo) nonostante le proteste del governo del Cantone Ticino e di autorevoli linguisti nonché quello di organizzazioni come la Pro-Ticino, la Pro-Grigioni italiano e lo stesso associazionismo italiano in Svizzera con le sue rappresentanze istituzionali dei Comites e del Cgie.
Forse necessiterebbe una maggiore unità di intenti tra tutto il mondo italofono della Confederazione. In caso contrario per la sciatteria di noi italiani ed italofoni, in patria ed all’estero, e per la forza dei numeri che, evidentemente, non sono favorevoli per la lingua italiana andrà a finire che anche tutti noi, un bel giorno, dovremo colloquiare in inglese limitandoci ad usare l’italiano, forse, tra le mura di casa magari costretti dai nonni che, altrimenti, utilizzando l’unica parola conosciuta in inglese ci ripeterebbero continuamente “What?”.


Hannover Congress Centrum - Newsletter Dezember 2011


17.12.2011 | 10.00 Uhr | Kuppelsaal | International Migrants Day

Der "International Migrants Day" am 17.12.2011 im Hannover Congress Centrum wird sich dem Thema „Integrationsgesellschaft sichtbar machen!“ widmen. Gemeinsam mit Gästen aus ganz Deutschland und Europa wird sich über Integration, deren Herausforderungen, Ressourcen und Erfolge ausgetauscht. Herzlich willkommen sind MigrantInnen, ebenso Menschen ohne Migrationserfahrung, Fachkräfte und interessierte Laien. In Vorträgen, Symposien und Workshops werden die Ideen und Konzepte sowie Beispiele guter Praxis reflektiert. Anlässlich des International Migrants Day werden ebenfalls erfolgreiche MigrantInnen geehrt.
Die Teilnahme an der Tagung ist gebührenfrei, Anmeldung erforderlich.
Kontakt & Anmeldung: Tel.: +49 (0)162 7788512 oder +49 (0)511 59092045 oder +49 (0)511 16841020; Fax: +49 (0)511 59092010; E-Mail: anmeldung@migrantsday.com



06.01.2012 | 20.00 Uhr | Kuppelsaal | Anna Netrebko & Erwin Schrott

Anna Netrebko & Erwin Schrott mit der Prager Philharmonie
Ein Klassik-Konzert der Superlative wirft in Hannover seine Schatten voraus: Anna Netrebko und ihr Traumpartner Erwin Schrott werden am Freitag, 6. Januar 2012, in Begleitung eines großen Orchesters zu Gast sein. Insgesamt stehen in Deutschland nur fünf Konzerttermine, darunter zwei Open-Airs, auf dem Programm.
Die Eintrittskarten für dieses besondere Konzertereignis sind ab sofort im Vorverkauf unter der Telefonhotline 0511-444066, www.hannover-concerts.de und an den Vorverkaufsstellen erhältlich. Begleitet wird das Klassik-Traumpaar von dem Spitzenorchester der Prager Philharmonie. Anna Netrebko ist eine Ikone der internationalen Opernszene. Wo sie auftritt, gerät das Publikum ins Schwärmen. Ihre Stimme ist längst legendär, ihre Bühnenpräsenz einzigartig. Sie gilt als die maßgebende Sopranistin der Welt. Gemeinsam mit Erwin Schrott, dem „weltbesten Leporello“ aus Mozarts „Don Giovanni“ (Die Welt) bildet Anna Netrebko musikalisch wie privat ein absolutes Traumpaar. Weitere Informationen unter www.hannover-concerts.de
 

07.01. und 08.01.2012 | Eilenriedehalle | Hochzeitstage 2012

Tolle Anregungen, Tipps, Ideen, Informationen und vielfältige Angebote rund um das Thema Hochzeit liefert Niedersachsens große Hochzeitsmesse in der Eilenriedehalle Hannover. Diese aufwändige Informations- und Verkaufsausstellung präsentiert zum Thema Heiraten alles, was das Herz begehrt.
Das bestätigen auch die Besucher: „Es gibt immer wieder Neues zu entdecken und wir haben viele Inspirationen gefunden.“ „Ich habe heute tatsächlich mein Kleid gefunden!“ „Wir haben viele weitere Ideen bekommen.“ „Ich bin mit meiner Planung viel weitergekommen!“ „Der große Vorteil an einer solchen Messe ist, dass man alles an einem Ort findet“, dies sind nur einige positive Rückmeldungen. Überzeugen Sie sich selbst!
 

12.01.2012 | 20.00 Uhr | Kuppelsaal | Wiener Philharmoniker

Leitung: Valery Gergiev

Nach fast 30 Jahren sind die Wiener Philharmoniker wieder in Hannover! Stand seinerzeit Leonard Bernstein am Pult – so wird nun der nicht minder energievolle Valery Gergiev das Orchester leiten. Werke von Prokofjew, Tschaikowsky, Rimsky-Korsakow und Schtschedrin werden unter seinen Händen zu leidenschaftlichen Bekenntnissen. Einst entdeckte Gergiev die junge Anna Netrebko, jetzt bringt er einen der Preisträger des 14. Tschaikowsky-Wettbewerbes mit. Wir dürfen gespannt sein!
Weitere Informationen auf unserer Webseite!
 
 

Wir freuen uns auf Sie!

In dieser Rubrik unseres Newsletters möchten wir Ihnen in loser Reihenfolge Ihre Ansprechpartner(innen) im HCC vorstellen.

Diesen Monat: Julia Krause| HCC | conventions

Im Hannover Congress Centrum hat Julia Krause ihre Ausbildung zur Veranstaltungskauffrau absolviert und steht ihren Kunden seit Juni 2009 bei Seminaren, Tagungen, Kongressen und anderen Veranstaltungen mit Rat und Tat zur Seite.
Julia Krause:" Der erfolgreiche Abschluss Ihrer Veranstaltung ist immer das Ziel. Den Weg dorthin möchte ich mit Ihnen gemeinsam gehen. Ich freue mich auf Ihren Anruf und Ihre Veranstaltung im HCC".
Kontakt: Tel: 0511-8813-258, E-Mail: Krause@hcc.de



13 dic 2011

FARNESINA, CONGELATA CHIUSURA UFFICI CONSOLARI E CULTURALI

Roma - Ogni intervento rimandato alla discussione in Parlamento di un complessivo piano di revisione della spesa e delle risorse

Roma - La Farnesina rende noto, in relazione alle ipotesi circolate negli ultimi tempi sulla chiusura di uffici consolari e culturali all'estero, che il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha disposto di congelare l'adozione di qualsiasi misura al riguardo sino a che non sia stato presentato e discusso in Parlamento un complessivo piano di revisione della spesa e delle risorse (spending review) dell'Amministrazione degli Affari Esteri.   (ilVelino/AGV)

11 dic 2011

Giuseppe Scigliano partecipa all’ottavo dialogo per la politica d‘integrazione del Governo tedesco. Unico tema trattato: il terrorismo di destra.


Il mercoledì 7 dicembre a Berlino, presso la sede del Governo tedesco, sotto invito del Ministro Prof. Dr. Maria Böhmer, è stato convocato il Forum per l’integrazione a cui, oltre a 33 stranieri (in rappresentanza di altrettante organizzazioni), hanno preso parte tutto lo staff del Ministro (10 persone) ed anche Birgit Grundmann(Ministero della giustizia), Josef Hecken (Ministero famiglia, anziani, donne e giovani) e Dr. Hans-Georg Maaßen (Ministero degli interni).
Per gli italiani residenti in Germania è stato convocato Giuseppe Scigliano (Intercomites).

10 dic 2011

Engagiert gegen den Rechtsextremismus



"Rechtsterrorismus", "Neonazi-Mordserie", "Ausländerhass" – Besorgniserregendes berichten derzeit die Medien und die Politik berät die Konsequenzen. Unabweisbar ist: Die Arbeit gegen Rechtsextremismus, Antisemitismus, Islamophobie sowie fremdenfeindliche und rassistische Einstellungen erfordert unser aller kontinuierliches und gesamtgesellschaftliches Engagement.

Bildungsverein, Vernissage und Ausstellungen im Januar 2012

Reiseimpressionen aus Russland
- Fotografiert von Dr. Knut N. Krafft -
Vernissage
Freitag, 06. Januar 2012, 18.00 Uhr
Bildungsverein, Viktoriastr. 1
Die Ausstellung ist vom 9.1. bis 23.3.2012 zu sehen.

Sicilia Mondo incontra a Catania 10 siciliani eccellenti residenti all’estero

Sicilia Mondo organizza per Sabato 17 Dicembre corr., presso L’Hotel Nettuno di Catania, un Incontro-studio con 10 siciliani eccellenti che hanno arricchito l’immagine della Sicilia nelle società di residenza all’estero.
Sono stati scelti per sorteggio su una selezione di 40 corregionali dei 142 che sono entrati nel network Sicilia Mondo  www.siciliamondo.net - il laboratorio di conoscenza e di ricerca dei siciliani eccellenti che occupano posti di responsabilità.

9 dic 2011

Il Presidente del Comites di Hannover Dott. Giuseppe Scigliano è stato nominato nella consulta per l’integrazione della Bassa Sassonia.

Comunicato Stampa




Nei giorni scorsi è stata costituita la nuova Consulta per l’integrazione della Bassa Sassonia. A presiederla è il Ministro per il sociale, donne, famiglia, salute ed integrazione Aygül Özkan..
Convocati 46 rappresentanti di altrettante organizzazioni tra cui appunto il Comites di Hannover.
Nella prima seduta è stato approvato lo statuto e sono stati costituiti alcuni gruppi di lavoro.

8 dic 2011

Il Comites di Hannover Organizza nella Marktkirche un Presepe realizzato da Giuseppe Mansueto



Da sin. Claudio e Giuseppe Provenzano, G. Mansueto, Il Console Generale G. Ceprini, il Preidente del Comites G. Scigliano e G. Frattallone





Da anni, Presso la Marktkirche di Hannover, collocata proprio nel cuore della città, vengono realizzati alcuni presepi. Quest’anno il Presidente del Comites Dott. Giuseppe Scigliano si è preoccupato di far allestire anche un presepe italiano in questa chiesa che è situata nel cuore della città ed è una delle più belle della Bassa Sassonia.
Così, grazie al Pugliese Giuseppe Mansueto, aiutato dal Calabrese Giuseppe Provenzano ed al siciliano Giovanni Frattallone, anche gli italiani hanno dato il loro contributo. Il presepe è talmente realistico che ha avuto il piacere di essere stato collocato proprio al lato dell’altare centrale della chiesa.

7 dic 2011

Consegna del IV Premio Comites di Hannover



Da sinistra: Il pres. G. Scigliano, il Neurochirurgo Dr.V. Paternò ed il Console Generale G. Ceprini







Il 2 dicembre 2011 il Com. It. Es di Hannover ed il Consolato Generale d’Italaia hanno assegnato nella Casa di Leibniz un riconoscimento a cinque cittadini della regione per l’impegno mostrato nell’integrazione degli italiani o per meriti di lavoro.
Alla presenza di circa 130 persone tra cui diverse autorità locali di spicco, rappresentanti di altre collettività straniere, di presidenti di associazioni provenienti da tutta la Bassa Sassonia: Hannover, Wolfsburg, Osnabrück, Hildesheim, wallenhorst, Garbsen, Braunschweig, Gottingen e Persino da Amburgo, il Console Generale d’Italia, Dottor Giampaolo Ceprini, e il Presidente del Comites, Dottor Giuseppe Scigliano hanno consegnato ai premiati le medaglie messe a disposizione dalla Camera dei Deputati grazie all’intervento del Deputato Franco Narducci ( vice segretario della commissione affari esteri) e le pergamene.

19 nov 2011

Lettera aperta: ADDIO, ONOREVOLE FRATTINI

Egregio onorevole Frattini,

dopo aver letto nel Suo blog „Diario italiano” (http://francofrattinidiarioitaliano.blogspot.com/2011/11/grazie-farnesina.html)
il Suo saluto alla Farnesina in cui orgogliosamente rivendica per se stesso, quale ministro uscente, e per la Farnesina quanto fatto nei tre anni del Suo ministero, Le confesso che sono rimasto stupefatto e mi è venuto alla mente quel vecchio adagio popolare secondo il quale “chi non trova un altro che lo lodi fa bene a lodarsi da sé”.

18 nov 2011

Narducci: auguri di buon lavoro degli italiani all’estero al Presidente Mario Monti

La scelta operata dal gruppo parlamentare del PD di limitare gli interventi ai soli Dario Franceschini (capogruppo) e al Segretario del partito Pierluigi Bersani nelle dichiarazioni sul voto di fiducia al Governo, non mi ha consentito di prendere la parola per esprimere al Presidente del Consiglio Mario Monti gli auguri, ma anche le attese, della grande comunità italiana all’estero. L’ho fatto stringendo la mano al Presidente al termine del discorso, nel quale – dopo avere sottolineato la ricchezza costituita dagli italiani all’estero – ha ricordato la sua personale esperienza maturata all’estero e che suo padre era nato in Argentina, figlio di emigrati. Di seguito riporto il testo dell’intervento che avrei svolto nel tempo di due minuti.
“Signor Presidente del Consiglio, ho apprezzato, abbiamo apprezzato moltissimo le sue dichiarazioni programmatiche rese ieri al Senato della Repubblica e depositate alla Camera dei Deputati. Il popolo italiano ripone grande fiducia nella sue competenza e nella sua sobrietà, e crede molto nell’azione che svolgerà il Governo che Lei presiede. Il popolo italiano è spaventato e bisogna che veda un’azione forte ed equa per ridare forza alla speranza in un futuro migliore, pur nella consapevolezza che il compito è arduo e irto di difficoltà. Occorreranno sacrifici per affrontare le speculazioni finanziarie che hanno scosso il nostro sistema economico, ma occorre contemporaneamente riguadagnare la credibilità politica a livello internazionale. A Lei e alla sua squadra voglio esprimere un sincero augurio di buon lavoro a nome di quella meta Italia, di quella grande comunità italiana che vive all’estero. Una comunità che con affetto e con amore ha contribuito per decenni al progresso e, in varie fasi, alla ricostruzione dell’Italia. Lo ha fatto con le rimesse dirette e soprattutto con i sacrifici e con il lavoro italiano nel mondo. Gli italiani all’estero sono con Lei e il suo Governo e sono sicuro che anche in questo frangente contribuiranno, con orgoglio, alla ripresa economica e morale del nostro Paese. Grazie Presidente e buon lavoro”

Newsletter - november - Friedrich-Ebert-Stiftung

liebe Freundinnen und Freunde der Friedrich-Ebert-Stiftung,

mit diesem Newsletter möchten wir Sie auf die aktuellen Veranstaltungen des Landesbüros Niedersachsen der Friedrich-Ebert-Stiftung aufmerksam machen und Sie über unsere Arbeit informieren.

Ganz besonders möchten wir Sie auf unsere nächste Veranstaltung im Rahmen der Schaumburger Abendgespräche am 30. November in Stadthagen hinweisen.
Joachim Wahlbrink, der Beauftragte für den Datenschutz Niedersachsen, diskutiert mit dem Medienexperten Jens Best über persönliche Freiheit und neue Partizipationsmöglichkeiten in einer mittlerweile vernetzten Gesellschaft. Moderiert wird diese Veranstaltung vom ZEIT-Redakteur Thomas Fischermann. Auch Fragen von individueller Datensicherheit und der Neudefinition von Öffentlichkeit werden dabei thematisiert. Dazu laden wir Sie recht herzlich ein!

Über Ihr Interesse und eine rege Teilnahme an unseren aktuellen Veranstaltungen würden wir uns sehr freuen!

Ihr FES-Team Niedersachsen


*** Aktuelle Veranstaltungshinweise ***

23.11.2011 Hannover: Lesung �Transformation 3.0 � Raus aus der Wachstumsfalle� mit Johano Strasser
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_23_2011_Hannover_WACHSTUMSFALLE.pdf

25.11.2011 Osnabrück �Ausweg Europa? Ideen zur Bewältigung der finanziellen und ökologischen Krise�
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_25_Ausweg%20Europa.pdf

25.-27.11.2011 Hannover: JugendMedienAkademie �Rechercheseminar für Jungjournalisten zum Thema Energie�
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_25-27_2011_Hannover_Recherche_Energie.pdf

28.11.2011 Braunschweig: �Wohin mit Oma?� � Ein legislatives Theater zum Umgang mit Altern und Pflege
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_28_WohinmitOma_BS.pdf

30.11.2011 Stadthagen: Schaumburger Abendgespräche �Die digitale Revolution � Private Freiheit und öffentliche Sicherheit in der vernetzten Gesellschaft�
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_30_2011_SchaumburgerAbendgespraeche.pdf

30.11.2011 Lehrte: Eröffnung der Ausstellung �Demokratie stärken � Rechtsextremismus bekämpfen�
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/11_30_2011_Lehrte_REX%20AUSSTELLUNG.pdf

09.-11.12.2011 Hannover: JugendMedienAkademie �Reportageseminar für Jungjournalisten�
http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/12_9-11_2011_EMAIL_Hannover_REPORTAGE.pdf


*** Bitte notieren Sie sich schon heute folgende Termine ***

07.-09.12.2011 Springe: �Neues Kommunales Rechnungswesen in Niedersachsen � der neue doppische Haushalt�

15.12.2011 Oldenburg: Veranstaltung zum Thema Rechtsextremismus mit Andrea Röpke (Autorin u.a. �Mädelssache�) und Jürgen Krogmann MdL


*** Jetzt anmelden! Großer Nachhaltigkeitskongress in Hannover - 20 Jahre nach Rio ***


07.-09.12.2011 Hannover: �Rio+20 Nachhaltig vor Ort!� (www.rioplus20kongress.de)
Zugesagt haben unter anderem Bundesumweltminister Norbert Röttgen, der Bundesumweltminister a.D. Klaus Töpfer, Hannovers Oberbürgermeister Stephan Weil, die Umweltaktivistin und Nobelpreisträgerin Vandana Shiva, der Vorsitzende der IG BCE Michael Vassiliadis u.v.a.m.
Ein Kurzprogramm dieser umfangreichen Tagung mit hochkarätigen Referentinnen und Referenten finden Sie unter: http://www.fes.de/niedersachsen/common/pdf/Rio+20_Hannover_Nov.pdf


*** NEUE DOKUMENTATION: �Zukunft der Demokratie � Demokratie der Zukunft ***

Wir möchten Sie heute auf die aktuelle Dokumentation der Tagung �Zukunft der Demokratie � Demokratie der Zukunft� des Landesbüros Niedersachsen der Friedrich-Ebert-Stiftung aufmerksam machen.

Eine Tagungsdokumentation mit Beiträgen u.a. von Ralf Stegner MdL, Sascha Vogt, Prof. Michael Vester, Prof. Michael Schumann, Hans-Jürgen Urban et. al. Die dokumentierten Referate konzentrieren sich auf die beiden Leitfragen: Was bedeutet Demokratie, wenn sie über eine liberale Demokratie hinauswachsen soll? Und: Wer könnte Träger dieses Demokratieprozesses sein?
Sie finden die Dokumentation im PDF-Format hier:
http://www.fes.de/niedersachsen/publikationen.php
Bestellungen nehmen wir auch gern per E-Mail niedersachsen@fes.de entgegen!

Auf unseren Internetseiten unter http://www.fes.de/niedersachsen/rueckblick.php finden Sie weitere Dokumentationen und Unterlagen zu vergangenen Veranstaltungen.

Il Presidente del Comites di Hannover Giuseppe Scigliano, interpreta la protesta dei cittadini italiani all’estero inerente l’INPS.

La verifica dell’esistenza in vita (richiesta in questi giorni a tutti i pensionati italiani residenti all’estero) costituisce per i nostri pensionati un problema caratterizzato da una serie di difficoltà talvolta insormontabili.
Dopo l’ultimo controllo fatto dall’Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane dall’istituto (I CBPI), l’Inps avendo aggiudicato la gara nel luglio del 2010 ( si badi bene a questa data) alla CITIBANK per l’affidamento del servizio di pagamento delle pensioni, a gennaio del 2012 erogherà l’ultimo pagamento pensionistico.
Dal febbraio 2012 sarà quindi la CITIBANK a pagare le pensioni. Pur sentendomi un comunitario convinto e partecipe alla crescita dell’Europa, mi sia consentito avanzare delle riserve nei confronti di istituzioni di un Paese che è comunitario solo per interessi territoriali e di parte, tanto è vero che la sua moneta è ancora la Sterlina ( non capisco perché mezzo milione di pensioni debbano essere gestite dalla CITY Londinese).
Ciò premesso, quali sono i veri motivi di allarmismo per il subentro della CITIBANK? Tantissimi, da ultimo infatti, il nostro Consolato Generale (Per territorio il più esteso in Europa), dove in questi giorni c’è la fila dei nostri pensionati (arrabbiatissimi e sconcertati), ci ha inviato per conoscenza le istruzioni da diffondere ai nostri pensionati sulle nuove modalità operative (con quali fondi???? Con quale personale???).
La Citibank ha trasmesso una garbata lettera in lingua italiana ( l’Umore è inglese), dei questionari con una serie di quesiti a cui rispondere infine una lista contenente una serie di numeri verdi a cui poter chiedere informazioni (qui l’umore è italiano). Non mancava il modulo di esistenza in vita che a mio avviso contiene tutta una serie di assurdità a cui si deve adempiere se non si vuole vedere bloccata la propria pensione. Una pensione spesso di piccola entità ma che è frutto di anni di sacrifici dei nostri connazionali. Con la verifica la CITIBANK chiede che essa sia attestata dal Consolato Generale o da un testimone o da un pubblico ufficiale che sia riconosciuto dalla legislazione locale. A margine si ricorda ai soggetti summenzionati di annotare il numero di telefono a fianco del nominativo e di conservare il documento sottoscritto ( per 5 anni???) in Chiusura si ricorda di restituire questo modulo entro e non oltre il 2 di aprile 2012 unendo copia di documento di identità con foto valida o un recente estratto di conto corrente bancario o di una bolletta di utenza (elettricità, telefono, gas etc.). Ma non finisce qui in quanto se la pensione deve essere versata su di un conto corrente bancario, si deve chiarire nello spazio riservato l’eventuale contestatario del conto. Ciò comporta che costui dovrà riempire ed allegare altra documentazione. Documentazione, quest’ultima che non dovrà essere spedita entro il 2 aprile ma entro il 15.12.2011 (qui l’umore è europeo).
Questa è la sintesi di un disastro voluto ed annunciato. Nella capitale la devono smettere di prendere decisioni a tavolino senza interpellarci. La DIGIT non può e non deve affrontare queste decisioni senza conoscere l’utenza a cui va destinata. Come è possibile che operai, casalinghe etc. si debbano scervellare a leggere, comprendere e decidere le risposte da dare a quesiti stilati da funzionari che non sanno come impegnare il proprio tempo.
Se questo fosse stato richiesto in Italia, sarebbe scoppiata una rivoluzione. All’estero invece con tantissima fantasia ed intraprendenza si chiede ai consolati di diffondere le procedure a noi “Non richiesti e nemmeno citati” e noi dovremmo fare ora opera di divulgazione presso i connazionali (con quali soldi e con quale personale). E per noi intendo anche i patronati che in questo momento sono in prima fila.
Ma come, non dovevamo essere cancellati dalla carta geografica? Quando c’è da dividere i fondi siamo organismi inutili, quando c’è lavoro (gratuito s’intende) eccoci quá ad addossarci responsabilità altrui.
È tempo che noi cittadini dimenticati e prevaricati da una Repubblica a cui abbiamo solamente dato e che ora non ci riconosce più come suoi cittadini, ci rimbocchiamo le maniche per organizzare un referendum che chiarisca cosa ci va dato e cosa no.
È veramente scandaloso quanto è accaduto negli ultimi anni.

Hannover - Newsletter November 2011

Science-Fiction-Foto


18.-20.11.2011 | Eilenriedehalle | Habria 11 – 125 Jahre Briefmarken-Club-Hannover von 1886 e.V.
Treffpunkt Hannover – Hier trifft sich die Sammlerwelt!

Im November 2011 kann der Briefmarken-Club Hannover von 1886 e.V. auf sein 125-jähriges Bestehen zurückblicken. Der Club zählt zu den ältesten und erfolgreichsten deutschen Philatelistenvereinen. Zur adäquaten Feier dieses bedeutenden Jubiläums hat der Bund Deutscher Philatelisten e.V. den Club mit der Ausrichtung einer „Kleinen Nationalen“, einer Bilateralen Briefmarkenausstellung Deutschland - Großbritannien im Rang 1 beauftragt. Damit sollen die langen, besonderen Beziehungen des Clubs zu den britischen Philatelisten zum Ausdruck kommen und weiter gepflegt werden. Der Jubilar lädt alle an der philatelistischen Szene Beteiligten – Sammler, Aussteller, Arbeits- und Forschungsgemeinschaften, Berufsphilatelisten – ein, sich an der bedeutendsten Wettbewerbsausstellung des Jahres 2011 in Deutschland zu beteiligen. Weitere Informationen unter: www.habria11.de




07.12.2011 | 17. 00 Uhr - 09.12.2011 | 15.30 Uhr | Niedersachsenhalle | Rio+20 – Nachhaltigkeit vor Ort! & Fünfter Netzwerk21Kongress
Vom 07. bis 09. Dezember 2011 findet in Hannover der Kongress „Rio+20 – Nachhaltig vor Ort!“ in Verbindung mit dem fünften Netzwerk21Kongress statt.

Im 20. Jahr nach dem ersten Weltgipfel in Rio de Janeiro ist es an der Zeit für eine kritische Bestandsaufnahme: Was wurde erreicht? Welche Herausforderungen und Ziele stehen uns in Zukunft bevor? Was können Kommunen tun, um ihre Finanzpolitik nachhaltig zu gestalten? Welche Rolle übernimmt die Wirtschaft? Worauf müssen sich Städte in der Zukunft einstellen? Wie gelingt eine solidarische und global gerechte Lebensweise?

Diese und weitere Fragen werden in Arbeitsgruppen oder plenar diskutiert.
Mehr Informationen zum Kongress finden Sie unter www.rioplus20kongress.de.





02.12.2011 | 20.00 Uhr | Kuppelsaal | Ute Lemper: "Ute sings Piazzolla" – Hommage an Astor Piazzolla
Liebe, Tod, Leidenschaft, Schicksal und Überleben in Buenos Aires – der Stoff, aus dem der Tango ist! Für seinen Nuevo Tango hat Astor Piazzolla Elemente aus dem Barock, dem Jazz und der klassischen Musik vereint und damit Musikgeschichte geschrieben.

Das Piazzolla Sextett – „die letzte, unschätzbare Verbindung zu der Welt, in der Astor Piazzolla gelebt hat“ (Andrew Clements in The Guardian) – und die gefeierte Chanson-Diva Ute Lemper haben sich auf den gemeinsamen Weg begeben, Piazzollas wunderbar schwermütige Musik so authentisch und lebendig wie möglich zu präsentieren. Das Ergebnis ist die „Hommage an Astor Piazzolla“ mit seinen berühmtesten Tangos.
Weitere Informationen: www.promusica-hannover.de




23.11.2011 | 20.00 Uhr | Kuppelsaal | Paul Potts – Cinema Paradiso – Live
Englands Superstar mit den Klassikern der Filmmusik auf großer Tournee in Deutschland

'Cinema Paradiso' ist der Titel seines dritten Albums. Hier vereinen sich die größten Klassiker der Filmmusik von Breakfast at Tiffany’s über Titanic bis Doctor Zhivago. Der Film-Fan Paul Potts hat für diese CD seine persönlichen Lieblingslieder zusammengestellt und sich damit einen Herzenswunsch erfüllt. Im November 2011 kommt Paul Potts mit 'Cinema Paradiso' auf große Deutschlandtournee. Begleitet wird Paul Potts dabei von der Neuen Philharmonie Frankfurt.
Weitere Informationen: www.hannover-concerts.de




20.11.2011 | 9.00 Uhr | Nürnberg Messe | Diabetestour Nürnberg (Eigenveranstaltung)
Die „diabetestour" ist eine Reihe von großen Informationsveranstaltungen für Diabetiker.

Die „diabetestour – Ihr Gesundheits-Tag vor Ort" zum Thema Diabetes bietet Schulung, Training, Prävention für Diabetiker und Angehörige. Im Rahmen der Veranstaltungen gibt es Vorträge, Workshops mit praktischen Übungen, eine große Messe u. a. mit den neuesten Produkten für Diabetiker sowie kostenlose Untersuchungen.

Gestartet ist die „diabetestour" 2009. Im Jahr 2010 waren Freiburg und Bochum neue Stationen, 2011 gibt es insgesamt drei Stationen in Mainz, Hannover und Nürnberg.
Weitere Informationen finden Sie HIER!




Baustart an der zukünftigen Parkpalette des Hannover Congress Centrum
Die neue Parkpalette des Hannover Congress Centrums wurde am 10.11.2011 mit einer Grundsteinlegung auch formell auf den Weg gebracht. Das 8-Millionen-Projekt, mit über 900 Parkplätzen und einer großzügigen Grünanlage, wird ab Sommer 2012 für Gäste des HCC einen neuen Komfortstandard für alle mit PKW anreisenden Gäste und Besucher des Hannover Congress Centrum ermöglichen.

Es wird gleichzeitig im Rahmen der Errichtung der Parkpalette auch eine entsprechende Parkmöglichkeit für 12 Reisebusse sowie weitere Logistikfläche geben. Die umfangreiche Grünanlage und der fertige Lärmschutz wird dafür sorgen, dass auch die Anlieger des HCC von der Baumaßnahme profitieren.

"Die neue Parkpalette ist eine deutliche Verbesserung der Servicequalität und eine ideale Ergänzung unseres Hauses und damit ein echter Schritt nach vorn, der sich bestens in weitere bauliche Maßnahmen bis zum 100-jährigen Jubiläum des Hannover Congress Centrum im Jahr 2014 einfügt", so HCC-Direktor Joachim König.

querkunst-info

montag, 21.11.2011, 20.00 uhr
künstlertreff

mit einem künstler-portrait von
ralf sommer



ralf sommer - jahrgang 1953 - beschäftigt sich seit seiner jugend mit der malerei. in seinem kopf hat er diese schnell zu seinem lebensinhalt gemacht. die realität hat ihn zeitweise nach der ausbildung und dem studium von diesem weg abgebracht. seit 1994 jedoch, gibt es für ihn nur noch die kunst. er möchte den bildbetrachter animieren eigene geschichten zu entwickeln und die fantasie anregen. die vielen erfolgreich durchgeführten ausstellungen zeigen, dass es ihm immer wieder gelingt. ralf sommer hat ein atelier in hannover.
der eigentlich für den 21.11. vorgesehene künstlertreff mit heinke elisa brauns muß – bedingt durch eine aktuelle schwere erkrankung ihrer tochter - ins nächste jahr verschoben werden.
der künstlertreff ist eine veranstaltung von querkunst hannover für künstler/innen aller sparten und ihre freund/innen. zentrales thema der aktuellen diskussion: gefahren für die kulturförderung

ort: nordstadt-bibliothek, engelbosteler damm 57, 30167 hannove

Monti presenta una squadra di grande profilo in grado di rilanciare lo sviluppo del Paese

On. Narducci (PD): Ora ognuno faccia la sua parte!

“Sarà una corsa per la crescita economica quella intrapresa oggi dalla nuova compagine governativa di Mario Monti. Una squadra di tecnici di alto spessore per affrontare la grave situazione di crisi in cui si trova il nostro Paese”. Lo afferma l'on. Franco Narducci, vicepresidente della Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati ed eletto nella Circoscrizione Estero - Europa.
“ Credo che la logica espressa dal prof. Monti, nel formulare la composizione del nuovo Governo, sia quella dettata dall’attenzione primaria alla necessità di impostare politiche sinergiche per lo sviluppo economico, cosa che è mancato durante il precedente Governo. L’affidamento a una sola persona del ministero dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti penso che aiuterà a costruire quelle necessarie sinergie tra lo sviluppo locale e la necessità dell’inserimento dell’Italia nelle grandi linee di collegamento che dovrebbero innervare l’Europa”.
“Inoltre, in un momento così delicato per il nostro Paese - prosegue Narducci - è da rilevare che la scelta di affidare la guida della Farnesina ad un diplomatico di grande esperienza ed equilibrio come l'Ambasciatore Giulio Terzi di Sant'agata è una scelta saggia in linea con la condotta complessiva del Presidente Monti”.
“Sono convinto - chiude Narducci - che il neo Ministro saprà mettere a frutto la sua indiscussa capacità per il rilancio del ruolo internazionale dell’Italia anche tenendo conto di quel Sistema Paese di cui sono parte attiva ed essenziale gli italiani all’estero”.

Di seguito la composizione del nuovo Governo Monti che giurera' alle 17 al Quirinale.

Presidente del Consiglio e ministro dell'Economia: Mario Monti.
Esteri: Giulio Terzi di Santagata.
Interno: Anna Maria Cancellieri.
Giustizia: Paola Severino.
Difesa: Giampaolo Di Paola.
Sviluppo economico e Infrastrutture: Corrado Passera.
Politiche agricole: Mario Catania.
Ambiente: Corrado Clini.
Lavoro, politiche sociali, Pari opportunita': Elsa Fornero.
Salute: Renato Balduzzi.
Istruzione, universita' e ricerca: Francesco Profumo.
Beni culturali: Lorenzo Ornaghi.
Affari europei: Enzo Moavero Milanesi.
Turismo e sport: Piero Gnudi.
Coesione territoriale: Fabrizio Barca.
Rapporti con il Parlamento: Piero Giarda.
Cooperazione internazionale e integrazione: Andrea Riccardi.
Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio: Antonio Catricala'.